Super User

Super User

Mercoledì, 17 Maggio 2017 12:51

22 maggio: inaugurazione Fab Lab

Lunedì, 01 Giugno 2015 09:23

Informativa utilizzo cookie

Per rendere il nostro sito più facile e intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci consentono di migliorare il servizio offerto. Nel nostro portale i cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non vengono memorizzati. Visita AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

Martedì, 17 Marzo 2015 12:23

Open Data in Open Space

Il prossimo 25 marzo 2015, alle ore 14,30, si svolgerà presso Palazzo Guerrieri, in via Guerrieri 7 - Brindisi - il laboratorio partecipativo "Open Data in Open Space". Sarà un laboratorio partecipativo per la costruzione di pratiche sugli OpenData, a cura del Servizio Ricerca Industriale e Innovazione, InnovaPuglia spa e FormezPA. Interverrano il vicesindaco di Brindisi, Giuseppe Marchionna e l'Assessore Regionale allo sviluppo economico Loredana Capone.

Martedì, 10 Marzo 2015 08:36

Brindisi Smart Lab è in fase di avvio

L’obiettivo è di catalizzare start-up, studenti, makers e innovatori del territorio al fine di dare progettualità alla città e rendere possibile un virtuoso processo di innovazione del territorio brindisino.

Il prossimo 6 marzo si terrà a Palazzo Guerrieri, in via Guerrieri 7, presso Hub della Conoscenza, a Brindisi, il 2° Circolo dei Ricercatori Romantici

Venerdì, 27 Febbraio 2015 13:39

Riunione inaugurale di Brindisi Smart Lab

Erano un centinaio i ragazzi, per lo più laureati, che hanno preso parte alla riunione inaugurale dell’attività di animazione del “Living Lab” dell’Hub dell’Educazione e della Conoscenza, luogo fisico e virtuale che occupa un edificio pubblico in pieno centro urbano (Palazzo Guerrieri), denominato “BSL Brindisi Smart Lab”. All’incontro erano presenti il sindaco Mimmo Consales,  il Vice Sindaco, nonché assessore alla Programmazione Economica, Giuseppe Marchionna – ‘ideatore’ del progetto - il consigliere comunale con delega speciale alle innovazioni tecnologiche per il territorio, distretti culturali e della creatività Francesco Renna, il direttore delDistretto Tecnologico Ditech Lorenzo Vasanelli e Sonia Rubini, direttore CNA che, tramite la società di consulenza in house “Sintesi” (Servizi Innovativi al Territorio e per lo Sviluppo Imprenditoriale), è partner del progetto assieme a Ditech. La platea, invece, era composta da quei giovani che hanno dichiarato la propria disponibilità a prestare servizio di volontariato presso l’Hub dell’Educazione e della conoscenza, secondo le attività che verranno proposte dal 1° marzo al 31 maggio 2015. Una partecipazione che sia il sindaco che il Vice Sindaco hanno definito “la risposta migliore a chi afferma che questa è una città che si sta arrendendo. Al contrario, possiamo dire che il nostro investimento dal punto di vista umano ci sembra sia stato ben ripagato”.

 

Lunedì, 09 Marzo 2015 00:00

MAIND Formazione - KICK OFF WORKSHOP

Qualificazione di Ricercatori Specializzati nello sviluppo e nell'innovazione di prodotti industriali nell'ambito dei settori Tessile, Abbigliamento, Calzaturiero (TAC) e Arredo.

9 Marzo 2015 - Palazzo Guerrieri  - Via Guerrieri n.7, Brindisi

Domani, giovedì 26 febbraio, alle ore 15,30, presso Palazzo Guerrieri, il Vice Sindaco nonché assessore alla Programmazione Economica Giuseppe Marchionna presenzierà alla riunione inaugurale dell’attività di animazione del Living Lab dell’Hub dell’Educazione e della Conoscenza, luogo fisico e virtuale che occuperà un edificio pubblico in pieno centro urbano (Palazzo Guerrieri), denominato BSL Brindisi Smart Lab.

“L’obiettivo – afferma lo stesso Marchionna – è investire sul capitale umano della Città e presidiare i ‘gangli’ vitali della trasmissione della conoscenza all’interno di un circuito nel quale sono coinvolte le Scuole, le Università, i Centri di ricerca, le Imprese e i cittadini tutti. BSL Brindisi Smart Lab rappresenta il volano di un cambiamento, prima di tutto culturale e poi economico, basato sullo sviluppo dei settori dell’ICT, dell’artigianato digitale (Fab Lab) e dell’impresa sociale. L’HUB costituirà il punto di intersezione tra Ricerca, Innovazione e Formazione all’interno del quale si svilupperà un’inedita sinergia tra capitale umano e nuove tecnologie, dando luogo ad un vero e proprio ‘ecosistema dell’innovazione”.

 

La struttura che si sta realizzando è un luogo fisico, ma anche virtuale, in cui sarà coinvolta una serie di soggetti pubblici e privati tra cui Scuola, Centri di Ricerca, Università, mondo del lavoro, imprese e non ultimi i cittadini, utilizzando una metodologia di animazione (Living Lab) articolata in otto ambiti di intervento: a) Economia creativa e digitale; b) Beni Culturali e Turismo; c) Governo elettronico per la Pubblica Amministrazione; d) Salute, benessere e dinamiche socio-culturali; e) Ambiente, Sicurezza e tutela del territorio; Istruzione, f) Educazione e gestione della Conoscenza; g) Trasporti e mobilità sostenibile; h) Energia rinnovabile e competitiva.

 “L’attività di animazione – prosegue il Vice Sindaco Marchionna – ha come obiettivo iniziale quello di far conoscere alla città di Brindisi l’Hub della Conoscenza, quale struttura di supporto delle iniziative del Comune verso la costruzione della Smart City, oltre alla sua funzione di catalizzatore di processi di innovazione e di incubatore ed acceleratore di idee imprenditoriali per lo sviluppo del territorio. Il nucleo iniziale su cui lavorare è rappresentato dal gruppo di coloro che si sono dichiarati disponibili a collaborare con il Comune su base volontaria. Ai volontari sarà consentita l’iscrizione gratuita all’Hub pr dar loro, soprattutto ai più giovani, l’opportunità di svolgere attività di co-working.

Nell’ambito del gruppo sarà effettuato il primo scouting di idee di impresa previsto dal progetto Brindisi Smart Lab. Il gruppo, sulla base dei profili professionali presenti, potrà anche diventare il primo gruppo di animazione sul territorio per i diversi ambiti tematici e per eventuali iniziative progettuali individuate dal Comune o da gruppi, associazioni, imprese o altri”

I lavori della prima riunione saranno organizzati secondo il seguente calendario dei lavori: alle ore 15,30 registrazione dei partecipanti; alla ore 16,00 introduzione all’iniziativa; alle ore 16,30 illustrazione del Progetto Brindisi Smart Lab; alle ore 17,30 organizzazione dei tavoli tematici; alle ore 18.30 definizione del calendario degli incontri dei tavoli tematici ed alle ore 19.00 conclusioni.

Sabato 31 gennaio ore 10,00 presso Palazzo Guerrieri (Brindisi- Via Guerrieri 7, Hub della Conoscenza) si terrà il Workshop “Creatività, Comunità, Impresa: costruiamo occasioni per l’innovazione” nell’ambito del Progetto ICE - Innovation, Culture and Creativity for a new Economy, finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale Europea “Grecia-Italia 2007 – 2013”

Si parlerà del rapporto tra sistema imprenditoriale e creatività come punto di forza per affrontare la crisi. Si vuole creare un momento di scambio tra imprese, creativi ed operatori culturali utile ad esplorare insieme i possibili punti di collaborazione.


Perché esserci? Perché il sistema creativo e culturale pugliese si trova ad una svolta: dopo dieci anni di investimento bisogna decidere in che direzione procedere. Per contribuire alle decisioni che verranno prese, per incontrare e conoscere colleghi, persone/imprese dalle cui esperienze imparare a fare cose nuove e diverse.
Partecipare a questo laboratorio aperto permetterà di presentare esperienze e proposte, raccogliere opportunità, proporre cambiamenti. Non vi stiamo invitando ad un convegno ma ad una giornata di lavoro organizzata in gruppi il cui risultato saranno le vostre stesse critiche e/o proposte oppure gli incontri che farete. Si ritroveranno e lavoreranno insieme operatori della cultura, imprese e professionisti della creatività, imprese del made in Italy.
Sarà la prima tappa di un percorso in tutte le province pugliesi i cui risultati raccolti in report sotto forma di indicazioni concrete e condivise, costituiranno la base per un Piano delle Attività che dovrà proporre cambiamenti e innovazioni nell’organizzazione del settore culturale, delle sue politiche e nel rapporto tra industrie creative, eventi e mondo delle imprese.

Organizzazione dei lavori:
Avvio ore 10,00: saluti e introduzione della giornata con avvio dei gruppi di lavoro;
Ore 10,30 fino alle 13,00 circa: gruppi di lavoro;
Ore 13,00-13,45: pausa pranzo;
Ore 13,45-14,45: plenaria, presentazione del lavoro dei gruppi e discussione

Appuntamento giovedì 11 dicembre a Brindisi a Palazzo Guerrieri

 

Pagina 1 di 8